LoadingAggiungi ai favoriti o leggi dopo

[#00001] Anfibi: Rana comune

0 Flares 0 Flares ×

[#00001] Pelophylax Linnaeus animali anfibi classificazione nomenclatura versi immagini video

Indice

SCHEDA

Pelophylax esculentus

Stato di conservazione
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia / Animali
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia / Anfibi
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Ranidae / Ranidi
Genere Pelophylax
Specie P. esculentus
Nomenclatura binomiale
Pelophylax esculentus
Linnaeus, 1758

La rana ibrida dei fossi, conosciuta anche come rana comune o rana verde (Pelophylax esculentus (Linnaeus, 1758)) è un anfibio della famiglia Ranidae.

Descrizione
È una rana acquatica di 12 cm di lunghezza, dal muso appuntito e dalle dita ampiamente palmate.
Il dorso, è di colore verde smagliante o bruno oliva, talvolta cosparso di macchie nere, è ornato, ad ogni lato.
L’ibernazione ha luogo nella melma dello stagno in cui vive.

Distribuzione e habitat
La specie è comune in gran parte dell’Europa occidentale, centrale e orientale. In Italia è presente con certezza solo nella pianura Padana.

Tassonomia
La sua tassonomia è alquanto complessa e discussa essendo presenti in Italia diversi klepton, unità sistematiche formate cioè da un complesso costituito da una specie e dal suo ibrido ibridogenetico. In Europa sono presenti tre tipi diversi di rane verdi: la rana verde maggiore (Pelophylax ridibundus), la rana dei fossi (Pelophylax esculentus) e la rana verde minore o rana di Lessona(Pelophylax lessonae). Le loro interrelazioni sono tuttora oggetto di discussione. P. esculentus sarebbe un ibrido tra P. lessonae e P. ridibundus, il processo è detto ibridogenesi e gli ibridi non si accoppiano mai tra loro ma sempre con una delle due specie parentali, vengono così generate delle popolazioni miste. Uzzel e Holtz nel 1979 studiarono le popolazioni italiane di rane verdi e conclusero che a sud del Po vi sarebbero due diverse specie una non ancora classificata per cui è stato proposto il nome di Pelophylax kl hispanicus e Pelophylax bergeri.

Specie simili
P. ridibundus ha i sacchi vocali di colore nero ed è la più grande delle tre, in P. lessonae invece sono bianchi e inoltre ha colorazione più vivace tendente al giallo, in particolare nei maschi, Pelophylax esculentus infine avrebbe caratteristiche intermedie: è più piccola di P. ridibundus e più grande di P. lessonae e i sacchi vocali hanno colore grigio.

Fonte (alcune parti):

Pelophylax esculentus. (27 luglio 2014). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 19 ottobre 2014, 14:02 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Pelophylax_esculentus&oldid=67254563.

Galleria

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading ... Loading ...
0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 0 Flares ×